PRIMO PIANO

AVVISO PUBBLICO - SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO - EX ART. 110, COMMA 1, D.LGS. N. 267/2000 E S.M.I. - DI SPECIALISTA IN ATTIVITÀ TECNICHE - CATEGORIA D, POSIZIONE ECONOMICA D3 Ritorna....
Data pubblicazione: martedì 20 giugno 2017
Avviso pubblico - Selezione pubblica per il conferimento di incarico - ex art. 110, comma 1, d.lgs. n. 267/2000 e s.m.i. - di specialista in attività tecniche - categoria D, posizione economica D3 ...


IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO

Vista la deliberazione di Giunta Comunale n. 26 del 31/03/2017 ad oggetto “Piano triennale del fabbisogno del personale 2017/2019 e piano annuale 2017”

In attuazione della deliberazione di Giunta Comunale n. 65 del 14/06/2017 ad oggetto Programmazione procedura per incarico ex art. 110, comma 1, D.Lgs. nr. 267/2000"

Visto l’art. 110 “Incarichi a contratto”, comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.;

Visto il Regolamento per l'organizzazione degli uffici e dei servizi del Comune di Carapelle, approvato con deliberazione Giunta comunale n. 48 del 16/0382005, e successivamente modificato con delibere di Giunta n. 211/2006, n. 157/2011 e n. 47/2016;

Visti i vigenti C.C.N.L. del comparto del personale delle Regioni e delle Autonomie Locali;

RENDE NOTO

Art. 1 – Indizione dell’avviso pubblico

E’ indetta una selezione pubblica per curricula e colloquio per la copertura - ex art. 110, comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i. - SPECIALISTA IN ATTIVITA' TECNICHE – CATEGORIA “D” – POSIZIONE ECONOMICA “D3” -, secondo le prerogative previste dalla normativa vigente.

L’incarico è conferito per una durata di mesi 11 (undici), e comunque non oltre la scadenza del mandato del Sindaco.

Il trattamento economico annuo lordo è quello stabilito dai vigenti contratti collettivi nazionali del comparto del personale delle Regioni e delle Autonomie Locali, oltre alla retribuzione di posizione ed al relativo risultato, ove annualmente previsti, alla tredicesima mensilità, ad eventuali assegni per il nucleo familiare e ad eventuali altri compensi e/o indennità previsti dal CCNL se ed in quanto dovuti. Tutti gli emolumenti sono soggetti alle ritenute nella misura di legge. Al professionista individuato non verrà corrisposto alcun compenso per prestazioni eccedenti l’ordinario orario di lavoro.

Art. 2 - Oggetto e modalità di svolgimento del rapporto

L’incarico di responsabilità conferito ai sensi dell’art. 110, 1° comma, sarà formalizzato come contratto di lavoro a tempo determinato e parziale per n. 18 (diciotto) ore settimanali. Il professionista individuato sarà preposto alla direzione e coordinamento del Settore Tecnico del Comune di Carapelle dotato di elevata autonomia gestionale in ragione dei compiti assegnati, che si interfaccerà sia con gli altri Uffici comunali, sia con gli organi di indirizzo e controllo politico, con assunzione diretta di un elevato grado di responsabilità, anche di firma, nei confronti dei terzi, ai sensi dell’art. 107 del D.Lgs. n. 267/2000.

Art. 3 - Trattamento Economico

Al professionista individuato si applica il trattamento giuridico ed economico derivante dall’inquadramento nella categoria “D” - posizione economica “D3” - del vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto Regioni ed Autonomie Locali, ragguagliato all’orario lavorativo part-time per n. 18 (diciotto) ore settimanali. Sulle competenze verranno operate le ritenute di legge, sia fiscali che previdenziali. Il trattamento economico verrà corrisposto, di regola, il giorno 27 di ogni mese a mezzo di busta paga. Al suddetto professionista spetta la retribuzione di posizione nell’importo previsto dall’art. 10, comma 2, del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto Regioni ed autonomie Locali del 31/03/1999, proporzionato all’orario lavorativo part-time. Al suddetto professionista spetta altresì l’indennità di risultato in rapporto alla valutazione ottenuta, nella misura massima del 25% dell’indennità di posizione percepita, ai sensi dell’art. 10, comma 3, dello stesso CCNL.

Non spetta alcuna indennità aggiuntiva ad personam.

Art. 4 - Requisiti per l’ammissione

Al presente avviso pubblico può partecipare chi è in possesso dei seguenti requisiti generali:

1) godimento dei diritti civili e politici;

2) idoneità psichica, fisica e attitudinale ai compiti assegnati; è fatta salva la tutela dei cittadini portatori di handicap di cui alla Legge n. 104/92, purché l’handicap posseduto sia compatibile con i compiti da svolgere;

3) non aver riportato condanne penali o altre misure che, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di legge, escludano o siano causa di destituzione da impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;

4) non aver riportato sentenze di condanna, anche non passate in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale;

5) non trovarsi in alcuna della cause di inconferibilità e/o incompatibilità di cui al D.Lgs. n. 39/2013;

6) non trovarsi in condizione di incompatibilità ai sensi dell’art. 53 “Incompatibilità, cumulo di impieghi e incarichi” del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. ovvero dichiarare, nel caso in cui si abbia un rapporto di lavoro subordinato con la pubblica Amministrazione, il tipo di rapporto e l’Amministrazione con la quale intercorre detto rapporto, impegnandosi a produrre le autorizzazioni di legge entro la data di stipula del contratto individuale di lavoro. L’eventuale nulla-osta/autorizzazione dell’Amministrazione di appartenenza può essere presentato/a unitamente alla domanda di partecipazione alla selezione;

7) non essere stato destituito dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare o dispensato dallo stesso per persistente insufficiente rendimento o dichiarato decaduto dall’impiego ai sensi della normativa vigente o licenziato per le medesime cause.

E’ altresì richiesto, ai fini dell’ammissione alla presente procedura, il possesso dei seguenti requisiti specifici:

a) Laurea quinquennale (o anche laurea magistrale o laurea secondo l'ordinamento didattico previgente al regolamento di cui al decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509) nelle materie oggetto dell'incarico, nel rispetto del vigente Ordinamento Didattico, secondo le seguenti indicazioni:

Laurea in ingegneria Edile con riferimento esclusivamente ai seguenti decreti:

- Tabella XXIX del Regio Decreto 30.9.1938 n. 1652 come modificata dal DM 22.5.1995 in G.U. n. 166 del 18/07/1995;

- 28/S Ingegneria civile (DM 509/99)

- LM-23 Ingegneria civile, LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi (DM 270/04)

oppure

Laurea in ingegneria Edile - Architettura con riferimento esclusivamente ai seguenti decreti:

- Decreti Pavia, Roma Sapienza, L’Aquila - Decreto Rett. n. 198-0084 del 29.7.19

- 4/S Architettura e ingegneria edile (DM 509/99);

- LM-4 Architettura e ingegneria edile- architettura (DM 270/04)

oppure

Laurea in ingegneria Civile con riferimento esclusivamente ai seguenti decreti:

- Tabella XXIX del Regio Decreto 30.9.1938 n.1652 come modificata dal DM 22.5.1995 in G.U. n. 166 del 18/07/1995

- 28/S Ingegneria civile (DM 509/99)

- LM-23 Ingegneria civile LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi (DM 270/04);

b) Abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere o Architetto ed iscrizione nel relativo Albo Professionale da almeno 2 (due) anni;

c) Esperienze di lavoro per almeno 2 (due) anni, anche non consecutivi, maturate nelle materie oggetto dell’incarico, contraddistinte dall’aver ricoperto presso organismi od enti pubblici o privati o aziende pubbliche o private ruoli e/o profili professionali corrispondenti o similari a quelli oggetto del posto vacante.

I requisiti generali e specifici richiesti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nell’avviso pubblico per la presentazione della domanda di partecipazione (27/06/2017).

Art. 5 - Presentazione delle domande.

La domanda di partecipazione deve essere redatta in carta semplice con caratteri chiari e leggibili, seguendo il fac-simile allegato al presente avviso, reperibile all’indirizzo internet (www.comune.carapelle.fg.it nella sezione Amministrazione Trasparente/Bandi e concorsi, nonché sull’home page del sito) ed indirizzata al Comune di Carapelle – Settore Amministrativo (Ufficio Personale) – P.zza Aldo Moro, n. 8 – Carapelle (FG).

La domanda deve pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il termine perentorio del 27/06/2017 - ore 12.00, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento o consegnata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune, o con corriere, con l’avvertenza che, anche nel caso di utilizzo del servizio postale, a pena di esclusione, il plico dovrà comunque pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12.00 del 27/06/2017, a prescindere dalla data riportata nel timbro postale.

La domanda, corredata della documentazione richiesta, potrà altresì essere spedita in via telematica, entro il già citato termine perentorio del 27/06/2017 - ore 12.00, all’indirizzo di posta certificata: segreteria@pec.comune.carapelle.fg.it attraverso un indirizzo di posta elettronica certificata di cui il candidato sia titolare. In tale ultima ipotesi dovrà essere inoltrata scansione in formato pdf della domanda compilata e firmata unitamente al documento di riconoscimento ed alla documentazione allegata.

E’ escluso qualsiasi altro mezzo di presentazione.

Si precisa che il Comune di Carapelle non assume alcuna responsabilità per la mancata ricezione delle domande dovute a disguidi postali o ad altre cause non imputabili al Comune stesso, ivi compreso il caso fortuito o la forza maggiore.

La domanda dovrà essere contenuta in apposita busta (o plico), debitamente chiusa, unitamente al curriculum formativo e/o lavorativo, ed alla copia fotostatica (fronte/retro) di un documento di identità valido.

Sull’esterno della busta deve essere posta la dicitura: “AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DELL’INCARICO DI SPECIALISTA IN ATTIVITA’ TECNICHE AI SENSI DELL’ART. 110, 1° COMMA, DEL D.LGS. N. 267 DEL 2000”.

Il curriculum potrà essere corredato, a scelta del candidato, dalla relativa documentazione probatoria o di supporto.

La domanda ed il curriculum allegato dovranno essere debitamente firmati, a pena di esclusione.

Nella domanda di partecipazione alla presente procedura il concorrente dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i.:

  • le generalità (nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo attuale di residenza con indicazione della via, codice di avviamento postale, numero di telefono, codice fiscale);

  • l’indirizzo al quale recapitare eventuali comunicazioni, se diverso dalla residenza, con l’esatta indicazione del codice di avviamento postale e del numero di telefono, nonché l’indirizzo di posta elettronica certificata, ove ne sia in possesso;

  • l’indicazione dell’avviso pubblico cui partecipa;
  • La propria cittadinanza;
  • il pieno godimento dei diritti civili e politici ed indicare il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste elettorali;

  • di avere l’idoneità fisica, psichica ed attitudinale per lo svolgimento dell’incarico di cui al presente avviso ovvero compatibilità dell’eventuale handicap posseduto con le prestazioni richieste;

  • di non aver riportato condanne penali ovvero le eventuali condanne penali riportate, di non essere soggetto ad altre misure che, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di legge, escludano o siano causa di destituzione da impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;

  • di non aver riportato sentenze di condanna, anche non passate in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale;

  • di non trovarsi in alcuna della cause di inconferibilità e/o incompatibilità di cui al D.Lgs. n. 39/2013;

  • di non trovarsi in condizione di incompatibilità ai sensi dell’art. 53 “Incompatibilità, cumulo di impieghi e incarichi” del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. ovvero dichiarare, nel caso in cui si abbia un rapporto di lavoro subordinato con la pubblica Amministrazione, il tipo di rapporto e l’Amministrazione con la quale intercorre detto rapporto, impegnandosi a produrre le autorizzazioni di legge entro la data di stipula del contratto individuale di lavoro. L’eventuale nulla-osta/autorizzazione dell’Amministrazione di appartenenza può essere presentato/a unitamente alla domanda di partecipazione alla selezione;

  • di non essere stato destituito dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare o dispensato dallo stesso per persistente insufficiente rendimento o dichiarato decaduto dall’impiego ai sensi della normativa vigente o licenziato per le medesime cause;

  • di essere in possesso di Laurea quinquennale (o anche laurea magistrale o laurea secondo l’ordinamento didattico previgente al regolamento di cui al decreto del Ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica 3 novembre 1999, n. 509) nelle materie oggetto dell’incarico, secondo le indicazioni di cui all’art. 4, lettera a) del presente avviso, con indicazione della classe di laurea, dell’Università presso la quale è stata conseguita, della data e della votazione finale ottenuta;

  • di essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere o Architetto e di essere iscritto al relativo Albo Professionale da almeno due anni, con indicazione della data e del luogo di conseguimento dell’abilitazione e della data, del luogo e del numero di iscrizione all’Albo;

  • di aver maturato esperienze di lavoro per almeno 2 (due) anni, anche non consecutivi, nelle materie oggetto dell’incarico, contraddistinte dall’aver ricoperto presso organismi od enti pubblici o privati o aziende pubbliche o private ruoli e/o profili professionali corrispondenti o similari a quelli oggetto del posto vacante, indicando l’ente, la durata e la tipologia dell’incarico ricoperto;

  • di essere disponibile a prestare servizio presso il Comune di Carapelle a decorrere dalla conclusione della procedura de quo;

  • di aver preso visione del presente avviso e di accettarne tutte le condizioni;

  • di autorizzare l’Amministrazione al trattamento dei dati personali per lo svolgimento delle funzioni inerenti la presente procedura e gli eventuali procedimenti connessi.

Ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000, le dichiarazioni di cui al presente articolo sono rese in sostituzione delle relative certificazioni. Si ricorda che il concorrente è responsabile per dichiarazioni, in tutto o in parte, non rispondenti al vero e che, in ogni caso, è punibile chiunque rilasci dichiarazioni non veritiere ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000.

L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazione dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Art. 6 - Esame delle domande, individuazione del professionista e conferimento dell’incarico.

I candidati in possesso di tutti i requisiti sopra indicati saranno valutati mediante comparazione di curricula e colloquio.

Nel curriculum professionale, debitamente sottoscritto, il candidato deve indicare in modo esplicito ed articolato quanto ritenuto idoneo a comprovare l’esperienza pluriennale e la specifica professionalità in materia, come specificate nei requisiti di ammissione alla selezione.

Una Commissione, formata da almeno tre componenti nominati con provvedimento del Responsabile del Settore Amministrativo (Ufficio Personale), esaminerà le domande pervenute. La Commissione - al fine di individuare una rosa di nomi da sottoporre alla valutazione successiva del Sindaco – procede ad un esame comparativo dei curricula ed al successivo colloquio.

L’esame comparativo dei curricula ed il successivo colloquio sono volti ad accertare il possesso di comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità maturate. Il colloquio sarà teso ad approfondire i contenuti del curriculum in relazione al ruolo da ricoprire.

Il candidato, sia nel curriculum, che nel colloquio dovrà aver cura di evidenziare, tra l’altro:

  • le proprie attitudini: ovvero propensione alla gestione dell’ambito funzionale ed organizzativo nonché le sue attitudini specifiche in relazione alla tipologia di strutture organizzative dirette;

  • le proprie capacità professionali: ovvero le esperienze sviluppate nell’ambito gestionale delle materie tecniche e professionali;

  • le specifiche competenze organizzative possedute: ovvero il possesso di specifiche competenze gestionali del sistema delle risorse umane e strumentali nonché possesso di specifiche competenze in relazione alla combinazione ottimale dei fattori produttivi per l’erogazione dei servizi;

  • il grado e la valutazione dei risultati conseguiti al fine di evidenziare l'efficienza gestionale e la capacità di programmazione e pianificazione;

Nell’ambito del colloquio sarà accertata altresì la conoscenza di una lingua straniera a scelta del candidato (da indicare nella domanda di partecipazione tra inglese, francese e spagnolo) e l’adeguato possesso di conoscenze informatiche.

Il Sindaco, esaminati gli atti della procedura, convoca i candidati segnalati per un colloquio di approfondimento che verrà effettuato alla presenza di almeno uno dei componenti la commissione.

Il colloquio è effettuato anche qualora vi sia una sola domanda di partecipazione.

Le comunicazioni relative all’ammissione alla selezione, alla data, sede e orario di svolgimento del colloquio, pubblicate sul sito Internet del Comune di Carapelle all'interno della sezione Amministrazione Trasparente - Bandi di Concorso e successivamente sul link "Selezione pubblica per curricula e colloquio per il conferimento di incarico – ex art. 110, comma 1, D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i. – di Specialista in attività tecniche – categoria “D”, posizione economica “D3" - hanno valore di notifica a tutti gli effetti. Sarà pertanto cura dei candidati verificare con questo mezzo l’ammissione alla procedura di selezione, la data e sede di svolgimento del colloquio e l’orario di convocazione.

La valutazione operata ad esito della selezione è finalizzata ad accertare, in capo ai candidati, il possesso di comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità nella materia oggetto dell’incarico.

Art. 7 - Disposizioni finali

Il contratto di lavoro sarà stipulato con riserva di verifica del possesso dei requisiti necessari per l’accesso al pubblico impiego e di quelli specifici dichiarati all’atto della presentazione della domanda di partecipazione. L’accertamento della mancata sussistenza di uno o più dei suddetti requisiti comporterà la risoluzione di diritto del contratto individuale di lavoro, fatti salvi gli effetti prodotti ai sensi dell’articolo n. 2126 del codice civile. In tal caso, l’Amministrazione Comunale procederà alla denuncia all’Autorità Giudiziaria del candidato che abbia reso dichiarazioni sostitutive non veritiere.

Il professionista individuato è soggetto ai doveri e ai diritti stabiliti dalle norme di legge, dai contratti collettivi di lavoro e dai regolamenti dell’Ente.

Il rapporto di lavoro sarà regolato dai contratti collettivi vigenti del comparto Regioni ed Autonomie Locali, anche per le cause di risoluzione del contratto di lavoro e per i termini di preavviso.

L’Amministrazione Comunale si riserva il diritto di modificare, prorogare, riaprire i termini di presentazione delle domande o, eventualmente, di revocare il presente avviso, di sospendere o di annullare la presente procedura comparativa o di non procedere all’assunzione, a suo insindacabile giudizio, quando l’interesse pubblico lo richieda in dipendenza di sopravvenute circostanze preclusive di natura normativa, contrattuale, organizzativa o finanziaria, senza che i concorrenti idonei possano per questo vantare diritti nei confronti dell’Amministrazione.

È garantita parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e per il trattamento sul lavoro, ai sensi del D.Lgs. 11 aprile 2006, n. 198, e del D.Lgs. n. 165/2001.

Per quanto non disciplinato nel presente avviso, si fa espresso rinvio al vigente Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi ed alle norme legislative, contrattuali e regolamentari vigenti in materia.

Tutti i dati personali e sensibili forniti dai candidati per l’espletamento della presente procedura selettiva saranno raccolti dall’Amministrazione comunale e trattati nel rispetto del D.Lgs. n. 196/2003, sia su supporto cartaceo che in forma automatizzata, per le finalità connesse alla selezione e, successivamente, per l’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro e per le finalità inerenti la gestione del rapporto stesso.

L’avviso ed il fac-simile di domanda sono pubblicati sull’albo pretorio, oltre che sul sito istituzionale del Comune al seguente indirizzo: www.comune.carapelle.fg.it (sezione Amministrazione Trasparente/Bandi e concorsi, nonché sull’home page del sito).

Il Responsabile del Procedimento è individuato nella persona del Responsabile del Settore Amministrativo (Ufficio Personale), al quale potranno essere richieste eventuali informazioni (tel.: 0885795094).

Carapelle 20/06/2017

Il Responsabile del Settore Amministrativo

Sig.ra Pettolino Liliana

FAC-SIMILE DI DOMANDA

COMUNE DI CARAPELLE

SETTORE AFFARI GENERALI

PIAZZA ALDO MORO, 8

71041N CARAPELLE (FG)



 

Il/la sottoscritto/a __________________________________, in riferimento all’avviso pubblico finalizzato all’individuazione di un ingegnere o architetto al quale conferire l’incarico di Esperto in Attività Tecniche, ai sensi dell’art. 110, 1° comma, del D.Lgs. n. 267/2000, indetto con Determinazione RG n. _________ reg. settoriale nr. _________ assunta dal Responsabile del Settore Affari Generali e pubblicato in data _______________,

CHIEDE

di essere ammesso/a alla suddetta procedura.

A tal fine, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000 e consapevole della responsabilità penale cui può andare incontro in caso di dichiarazioni mendaci, formazione o uso di atti falsi, rende, in sostituzione della relativa certificazione, le seguenti dichiarazioni:

  • nome e cognome: _______________________________________________________________

  • luogo e data di nascita: __________________________________________________________

  • codice fiscale: __________________________________________________________________

  • comune di residenza, indirizzo, codice di avviamento postale e recapito telefonico: __________

______________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________

(eventuale, se diverso dalla residenza): domicilio presso il quale desidera siano trasmesse le comunicazioni relative al presente avviso, con l’indicazione del numero del codice di avviamento postale: ________________________________________________________________________

  • di avere il seguente indirizzo personale di posta elettronica certificata: _____________________

  • di essere cittadino/a _________________;

  • di essere nel pieno godimento dei diritti civili e politici;

  • di essere iscritto/a nelle liste elettorali del Comune di ___________________________________

ovvero di non essere iscritto/a o cancellato/a per i seguenti motivi: _________________________

  • di avere l’idoneità fisica, psichica ed attitudinale per lo svolgimento dell’incarico di cui al presente avviso ovvero compatibilità dell’eventuale handicap posseduto con le prestazioni richieste;

  • di non aver riportato condanne penali o altre misure che, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di legge escludano o siano causa di destituzione da impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni

(ovvero indicare le condanne penali riportate o le misure che, secondo le norme vigenti, escludano dalla nomina o siano causa di destituzione da impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni);


 

  • di non aver riportato sentenze di condanna, anche non passate in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale;

  • di non trovarsi in alcuna della cause di inconferibilità e/o incompatibilità di cui al D.Lgs. n. 39/2013;

  • di non trovarsi in condizione di incompatibilità ai sensi dell’art. 53 “Incompatibilità, cumulo di impieghi e incarichi” del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. ovvero di prestare servizio presso ___________________________________ con la qualifica di _________________ a decorrere dal ________________ con contratto di lavoro subordinato, tipo di rapporto ________________ e di impegnarsi a produrre le autorizzazioni di legge entro la data di stipula del contratto individuale di lavoro.

(L’eventuale nulla-osta/autorizzazione dell’Amministrazione di appartenenza può essere presentato/a unitamente alla domanda di partecipazione alla selezione);

  • di non essere stato destituito/a dall’impiego presso una pubblica amministrazione a seguito di procedimento disciplinare o dispensato/a dallo stesso per persistente insufficiente rendimento o dichiarato decaduto/a dall’impiego ai sensi della normativa vigente o licenziato per le medesime cause;

  • di essere in possesso del seguente titolo di studio : Laurea quinquennale (o anche laurea magistrale o laurea secondo l’ordinamento didattico previgente al regolamento di cui al decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509) nelle materie oggetto dell’incarico, secondo le indicazioni di cui all’art. 4, lettera a) del presente avviso (indicare la classe di Laurea, l’Università che lo ha rilasciato, l’anno del conseguimento e la relativa votazione): ______________________________________________________________________

________________________________________________________________________________;

  • di essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di _______________ (indicare se Ingegnere o Architetto) conseguita da almeno 2 (due) anni e precisamente il ________________ presso _____________________________________________________ (indicare data e luogo di conseguimento) e di essere iscritto al relativo Albo Professionale di ____________________ (indicare la città dell’Ordine al quale si è iscritti) da almeno 2 (due) a decorrere dal __________________ al n. ______________ (indicare la data e il numero di iscrizione all’Albo);

  • di aver maturato esperienze di lavoro per almeno 2 (due) anni, anche non consecutivi, maturate nelle materie oggetto dell’incarico, contraddistinte dall’aver ricoperto presso i seguenti organismi od enti pubblici o privati o aziende pubbliche o private ruoli e/o profili professionali corrispondenti o similari a quelli oggetto del posto vacante:

  • Ente _________________________________________ dal _____________ al _____________

qualifica ricoperta _____________________________________________________________

  1. Ente _________________________________________ dal _____________ al _____________

qualifica ricoperta _____________________________________________________________

  • di essere disponibile a prestare servizio presso il Comune di Carapelle a decorrere dal completamento delle procedure di cui all’Avviso;

  • di accettare le norme e le condizioni della presente avviso pubblico.

Il/la sottoscritto/a dichiara, altresì, con la sottoscrizione apposta in calce alla domanda, di autorizzare l’Amministrazione al trattamento dei dati personali per lo svolgimento delle funzioni inerenti la presente procedura e gli eventuali procedimenti connessi, nel rispetto di quanto disposto dal Codice in materia di protezione dei dati personali, approvato con D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i.

Allega alla presente la seguente documentazione:

  1. curriculum formativo e/o lavorativo, redatto su carta semplice, datato e sottoscritto;

  2. fotocopia fronte/retro (non autenticata) di un documento di identità in corso di validità;

  3. nulla-osta ai sensi dell'art. 53 del D.Lgs. n. 165/2001 (eventuale).


 

LUOGO E DATA FIRMA

_____________,lì_____________ __________________________

Ritorna....