PRIMO PIANO

AVVISO - BANDO PUBBLICO PER LE ASSEGNAZIONI DEI POSTEGGI SU AREA PUBBLICA NON ASSEGNATI. Ritorna....
Data pubblicazione: mercoledì 18 ottobre 2017
AVVISO - bando pubblico per le assegnazioni dei posteggi su area pubblica non assegnati....


OGGETTO: BANDO PUBBLICO PER LE ASSEGNAZIONI DEI POSTEGGI SU AREA PUBBLICA NON ASSEGNATI

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL 4° SETTORE - VIGILANZA
Numero Generale 278 - Data 27/09/2017
Numero Settoriale 25 - Data 27/09/2017

L'anno duemiladiciassette , il giorno ventisette , del mese di settembre , nella sede municipale, previa l'osservanza di tutte le formalità prescritte dalla vigente legge, il Responsabile del servizio Sig. VENTRIGLIO Guido nell'esercizio delle proprie funzioni,

PREMESSO che con decreto sindacale n. 129 del 05/01/2017, sono state attribuite al sottoscritto, comandante della Polizia Locale, le competenze stabilite dall'art. 107, del Decreto Legislativo n. 267 del 18 agosto 2000, con tutte le funzioni e le responsabilità riportate nell'art, 109 del medesimo Decreto Legislativo n.267/200;

VISTE le disposizioni regionali in materia di commercio su aree pubbliche di cui alla L.R, n.24 del 16/04/2015 - Codice de! Commercio;

VISTO il Regolamento Regionale 28 febbraio 2017, n.4: "Criteri e procedure per la concessione dei posteggi su aree pubbliche”;

RITENUTO, sulla scorta delle disposizioni sopra accennate, dover procedere all'avvio delle procedure di selezione per l'assegnazione dei posteggi su aree pubbliche presenti sul territorio, ad oggi non assegnati, ed approvare apposito schema di bando da condividere con le organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative;

CHE le istanze dei soggetti interessati al bando per le concessioni de quo dovranno essere inviate esclusivamente attraverso il portale http://www.impresainungiorno.gov.it:

DATO ATTO che il presente provvedimento non comporta assunzione di impegno di spese alcuno;

VISTI:

Il D.Lg.vo n. 267/2000, come modificato ed integrato dal D.Lgvo n.126/2014;

I! D.Lgvo n. 165/2001;

La Legge n. 241 del 07/08/1990 e s.m.i.;

Visto lo Statuto Comunale;

Visto il Regolamento Comunale sull’Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi;

DETERMINA

1-      Approvare quanto in narrativa illustrato che qui si intende integralmente riportato;

2-      Individuare i seguenti posteggi su aree pubbliche non assegnati da mettere a bando per l'assegnazione:

MERCATO DI VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE FREQUENZA SETTIMANALE - GIORNO DI SVOLGIMENTO SABATO

N. POST.

MQ.

UBICAZIONE

 2

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

5

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

7

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

19

25

VIALE CADUTI Di TUTTE LE GUERRE

34

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

37

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

38

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

47

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

66

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

70

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

71

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE

72

25

VIALE CADUTI DI TUTTE LE GUERRE


 

MERCATO COPERTO DI VIA NICOLA ZINGARELLI FREQUENZA GIORNALIERA

N. POST.

MQ.

SETTORE MERCEOLOGICO

UBICAZIONE


 

3

7,5

ALIMENTARE

VIA N. ZINGARELLI

MERCATO COPERTO


 

POSTEGGI ISOLATI CHIOSCHI FREQUENZA GIORNALIERA

N. POST.

MQ.

SETTORE MERCEOLOGICO

UBICAZIONE

1

18

NON AUMENTARE (GIORNALI E RIVISTE)

VIA DELLA REPUBBLICA (EX CONSORZIO AGRARIO)


 


 

3-       Individuare i seguenti criteri da introdurre nel bando per la selezione ed assegnazione dei posteggi in parola:

1. DURATA DELLA CONCESSIONE

1.     La concessione avrà durata di anni 12 a partire dalla data del rilascio.

2. ASSEGNAZIONE DELLE CONCESSIONI DI POSTEGGIO IN SCADENZA

 1. Le concessioni sono assegnate in relazione ad ogni singolo posteggio, come sopra descritto, mediante la formazione di una graduatoria solo in caso di pluralità di domande concorrenti.

3. CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE CONCESSIONI IN SCADENZA

1.      In caso di pluralità di domande concorrenti, la graduatoria per l'assegnazione delle concessioni verrà effettuata per ogni singolo posteggio sulla base dei seguenti criteri di priorità:

a1) anzianità dell’esercizio dell'impresa, comprovata dalla durata dell'Iscrizione, quale impresa attiva nel registro delle imprese per il commercio su aree pubbliche: l’anzianità è riferita a quella del soggetto titolare al momento della partecipazione al bando cumulata a quella dell’eventuale dante causa.

Punteggi:

-      Anzianità di iscrizione fino a 5 anni = punti 40

-      Anzianità di iscrizione maggiore di 5 anni e fino a 10 anni = punti 50

-      Anzianità di iscrizione oltre 10 anni = punti 60

a2) anzianità acquisita nel posteggio a cui si riferisce la selezione:

-      si attribuisce un punteggio pari a 0,01 punti per ogni giorno di anzianità.

La rilevazione delle presenze è calcolata dal 2012 sulla base del criterio del più alto numero di presenze del soggetto che ha partecipato alla spunta, cumulato con quelle dell’eventuale ultimo dante causa, indipendentemente dell'effettivo utilizzo del posteggio;

b) si attribuisce un punteggio pari a 3 punti all’impresa che presenta la documentazione attestante la propria regolarità ai fini previdenziali, contributivi e fiscali.

2.  In via residuale, a parità di punteggio totale la domanda è valutata in base alla maggior anzianità di iscrizione al Registro delle imprese commercio su aree pubbliche, come valore assoluto.

4.  REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA DI SELEZIONE

1.       Possono partecipare alla selezione le ditte individuali, le società di persone, le società di capitale o cooperative regolarmente costituite purché in possesso dei requisiti per l’esercizio dell’attività commerciale di cui all'art. 71 del Decreto Legislativo 26 marzo 2010 n. 59 e successive modifiche ed integrazioni.

2.      Per l'assegnazione dei posteggi 70-71-72, sono ammessi a partecipare i produttori agricoli

iscritti al Registro delle Imprese di cui all’art. 8 della L. 580/93, ovvero coloro che vendono prodotti provenienti prevalentemente dalla propria azienda agricola, ai sensi dell'art. 4 c. 4 del D.Lgs. 228/2001.
 

5.  PUBBLICAZIONE DEL BANDO

Il bando sarà pubblicato all’albo pretorio del Comune di Carapelle per giorni 60 dalla data di pubblicazione sul BURP della Regione Puglia, fatte salve ulteriori forme integrative di pubblicità.

6.  PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE

1.      Le domande per l’assegnazione dei posteggi oggetto della presente selezione, complete di bollo, devono essere inviate al Comune, pena l’esclusione dalla selezione, tramite il portale telematico S.U.A.P. di CARAPELLE, identificativo nazionale 6807. attraverso il sito http://www.impresainungiorno.gov.it

2.      Le domande possono essere presentate entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando sul B.U.R.P. della Regione Puglia. Le domande inviate oltre il termine non produrranno alcun effetto e saranno considerate irricevibili e non daranno titolo ad alcuna priorità per il futuro.

3.      È consentito presentare più domande per posteggi diversi, fatta salva l’assegnazione nel limite massimo di posteggi consentito allo stesso soggetto ai sensi del punto 7 dell’Intesa.

7.  CONTENUTO DELLA DOMANDA

1.      La domanda, compilabile on-line sul citato portale, deve contenere, a pena d’inammissibilità:

-      dati anagrafici dei richiedente;

-      codice fiscale e/o partita IVA;

-      numero e data d’iscrizione nel Registro delle Imprese;

-      indicazione del posteggio/me reato a cui la domanda si riferisce;

-      autocertificazione dei requisiti morali e professionali di cui all’articolo 71 del d.lgs.59/2010 e s.m.i. del titolare ovvero del legale rappresentante, dei soci e del preposto, qualora presente;

-      consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs. 196/2003.

2.      Alla domanda devono essere allegati, a pena di inammissibilità, i seguenti documenti:

-      copia del documento d’identità;

-      copia del permesso dì soggiorno in corso di validità, per i cittadini non residenti nell'Unione Europea (se il permesso scade entro 30 giorni, copia della ricevuta della richiesta di rinnovo).

3.      Nel caso in cui la domanda contenga false o mendaci dichiarazioni, fatte salve le sanzioni previste dal vigente Codice Penale, essa verrà annullata d’ufficio e in toto ai sensi delle vigenti disposizioni di legge.

8.  CAUSE DI ESCLUSIONE

1. L’esclusione della domanda avverrà nei seguenti casi:

-      la spedizione delle domande fuori dal termine e con modalità diverse da quelle previste dal presente bando;

-      la mancata sottoscrizione della domanda;

-      la mancata autocertificazione del possesso dei requisiti morali per l’esercizio dell’attività da parte del titolare dell’impresa individuale/legale rappresentante della società;

-       nel caso di società, la mancata autocertificazione del possesso dei requisiti morali da parte dei soci, nei casi previsti;

-       la mancata autocertificazione del possesso dei requisiti morali e professionali per l’attività del settore alimentare o dell’eventuale soggetto preposto alla vendita in possesso dei requisiti;

-       la mancanza degli allegati di cui al punto 7, comma 2;

-       l’omissione, l’illeggibilità e la non identificabilità di uno degli elementi identificativi del richiedente;

-       la mancata indicazione dei posteggio di cui si chiede l’assegnazione con la specificazione merceologica;

-       la presentazione della domanda su modello diverso da quello indicato nel bando.

9.    INTEGRAZIONI

1. Alle domande complete dei requisiti di ammissibilità sono consentite integrazioni secondo le disposizioni comunali relative alla gestione dei procedimenti.

10.  GRADUATORIA

1.     La graduatoria provvisoria per ogni singolo posteggio di cui al presente bando sarà pubblicata presso l’albo pretorio del Comune di Carapelle entro il 30/01/2018.

2.     Qualora lo stesso soggetto giuridico risulti assegnatario di un numero di posteggi superiori al limite fissato dal paragrafo 7 dell'Intesa in Conferenza unificata 5 luglio 2012, dovrà rinunciare, comunicandolo al Comune entro dieci giorni della pubblicazione della graduatoria provvisoria a uno o più dei posteggi assegnatigli. In mancanza dì tale comunicazione il Comune procede d’ufficio a revocare il numero di posteggi in esubero escludendo dalla graduatoria le ultime istanze presentate in ordine cronologico ed assegnandoli al soggetto che segue nella graduatoria di posteggio. Qualora non vi siano domande concorrenti per il posteggio o per i posteggi interessati, il Comune procede a nuova selezione come posteggio libero.

3.     Contro le graduatorie possono essere presentate osservazioni da presentare al comune dal 30/01/2018 al 28/02/2018. Il comune si pronuncerà entro i successivi 15 giorni pubblicando la graduatoria definitiva.

4.     La concessione di posteggio è rilasciata in applicazione della graduatoria entro il 15/03/2018.

11.  DISPOSIZIONI TRANSITORIE

1.     Nel caso in cui la nuova concessione non sia rilasciata entro la scadenza prevista del 15/03/2018, l’operatore può svolgere la propria attività, purché il comune abbia già approvato la graduatoria definitiva.

8.         INFORMATIVA Al SENSI DELL'ART. 13 DEL D.LGS 196/2003

1.1 dati personali raccolti saranno trattati e diffusi anche con strumenti informatici:

a)     nell’ambito del procedimento per il quali gli stessi sono stati raccolti;

b)     in applicazione della disposizione sulla pubblicizzazione degli atti, ai sensi della legge 241/90.

2.     I dati potranno essere inoltre comunicati, su richiesta, nell'ambito del diritto d’informazione e accesso agli atti e nel rispetto delle disposizioni di legge ad esso inerenti.

3.     Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria; in caso di rifiuto non sarà possibile procedere all’accettazione della pratica.

Titolare del trattamento: Ventriglio Guido Responsabile del trattamento: Ventriglio Guido

13.  DISPOSIZIONI FINALI

1. Per tutto quanto non previsto dal presente avviso si rinvia alla normativa statale e regionale vigente, nonché al Regolamento comunale che disciplina l’organizzazione e lo svolgimento delle funzioni comunali in relazione all’assegnazione dei posteggi su area pubblica.

4-     Il presente schema di bando è pubblicato all'Albo Pretorio del Comune, sul sito internet (www.comune.carapelle.fg.it) e inviato alle associazioni di categoria.

5-       Condividere il presente atto con le organizzazioni di categoria maggiorente rappresentative a livello regionale, al fine di darne opportuna e doverosa informazione;

6-     Di accertare, ai fini del controllo preventivo di regolarità amministrativa-contabile di cui all’art. 147-bis comma 1, del D.Lgvo n.267/2000 la regolarità tecnica del presente provvedimento in ordine alla regolarità, legittimità e correttezza dell'azione amministrativa, il cui parere favorevole è reso unitamente alla sottoscrizione del presente provvedimento da parte del responsabile del servizio;

7-      Di dare atto che il presente provvedimento non comporta assunzione di impegno di spesa e non comporta onere alcuno per l'amministrazione comunale;

8-      Di rendere noto, ai sensi dell'art. 3 legge n.241/1990, che il responsabile del procedimento amministrativo è il sig, Ten. Guido Ventriglio;

9-      La presente determinazione verrà pubblicata all'Albo Pretorio informatico del Comune di Carapelle.

Ritorna....